martedì 16 giugno 2009

LITTLE GREEN - Crossing Lanes


Maggio 2009
Rootshighway

VOTO: 6,5

In Scandinavia l'etichetta Rootsy.nu è ormai una benemerita organizzazione (comprende la label, un magazine e il negozio online) che sta facendo emergere una scena musicale che non nasconde tutta la propria "yankeefilìa". Su queste pagine abbiamo già avuto modo di conoscere il bluegrass degli Yonder, il country di Richard Lindgren, o quella Lancaster Orchestra che rappresenta il fiore all'occhiello dell'etichetta. Prodotti di gran valore stilistico, quanto a volte limitati per quel tono un po' scolastico e sempre troppo ligio alle regole che hanno spesso i musicisti europei quando affrontano materie culturalmente non proprie. Non fanno eccezione i Little Green, band di Goteborg che si affaccia al grande mercato indipendente dell'"americana" con questo Crossing Lanes, divertente scherzo bluegrass interamente composto da brani autografi. Thomas Pontén e Andreas Johannesson sono i due leader, autori e chitarristi della band, ottimi musicisti dotati di grande passione. Il disco scorre senza troppi intoppi, tra country-rock di stampo classico (Long Way To Go, Merry Go-Round e Cool Down), encomiabili tentativi d'autore (It's Alright, Grab A Hold Of You e Call Me) e divertenti numeri da jug-band da strada (The Bells Are Ringing Their Last Call e Love's On The Other Side Of Town, entrambe impreziosite con i fiati). C'è tutto quanto ci si aspetta di trovare in un disco come Crossing Lanes, dal country jazzato alla Willie Nelson di Don't Make Me Dance, alla ballatona rurale strappalacrime (Give Me A Reason), fino alla giga strumentale (The Crop Is Ripe) che chiude un disco che fa di tradizione una necessità di vita. Consigliato ai sostenitori di una definizione molto stretta e rigorosa della "roots-music"
(Nicola Gervasini)

www.myspace.com/littlegreen
www.rootsy.nu

Nessun commento:

NICOLA GERVASINI NUOVO LIBRO...MUSICAL 80 UN NOIR A SUON DI MUSICA E FILM DEGLI ANNI 80 SCOPRI TUTTO SU  https://ngervasini.wixsite.com...